www.welcometozieri.it
in evidenza Sono in pubblicazione le gradutorie dei volontari del Servizio Civile Nazionale bando 2018 - Venerdì 7 dicembre alle 20.00 nella Pinacoteca Altana la cena con delitto "Stretti stretti nel freezer"di Bobòscianèl - Dal 6 novembre al 6 dicembre alle 16.30 rispettivamente il martedì in Ludoteca Comunale ed il giovedì in Biblioteca parte "Coloriamo il Natale: laboratori di creazioni natalizie"- il 16 dicembre al Museo Archeologico Alle Clarisse laboratorio di pasta fresca Su Cabude con il MOICA Ozieri - Nuovi orari per Grotta San Michele e chiesa Sant'Antioco di Bisarcio: dal martedì alla domenica 10.00 - 13.00 e 14.00 - 17.00
Stampa

 

Venerdì 07 dicembre alle 20.00 nella Pinacoteca Cittadina “Altana” di Ozieri ritorna la compagnia teatrale Bobòscianèl con lo spettacolo interattivo “Stretti stretti nel Freezer”: questa volta saranno le classiche atmosfere inglesi la cornice della cena con delitto.

Ispirata alle trame letterarie di Agatha Christie, la commedia scritta da Daniele Coni si fonde piacevolmente con il mistery inglese e dello stesso si nutre per ironizzare su molti dei suoi stereotipi.

E' anche un lavoro teatrale che sotto una apparente leggerezza racconta le bizzarrie della natura umana, liberandosi di un certo piglio di seriosità tutta english a favore di una comicità più vicina alla commedia francese.

Siamo negli anni '50, i componenti della notissima dinastia dei Blackwood si danno appuntamento nella splendida tenuta di famiglia per festeggiare gli ottanta anni della capostipite, una donna dalla tempra di ferro e dal cuore di piombo, un personaggio che non si vedrà mai, ma del quale si sentirà la stridula voce.

Invitati alla festa, oltre i sei gemelli, nipoti diretti, c'è la migliore amica di Edweena Blackwood, Miss Jane Marple, dolce vecchina dal piglio frizzante e dalle molteplici intuizioni.

Come in tutti i classici del noir inglese, anche in questa avventura, la natura umana sta al centro dell'intreccio e l'avidità ne è il naturale motore. Il gioco metateatrale però scardina notevolmente il fluire della narrazione, costruendo un susseguirsi di situazioni paradossali, al limite della follia.

Si ride proprio per questo, perché gli schemi vengono costantemente smontati, le atmosfere variano in un caleidoscopio di emozioni contrastanti che portano il pubblico a ritrovarsi nelle vicende dei personaggi, strani forse, forse un filino sopra le righe, ma vivi di una grande energia scenica.

Il ruolo della notissima investigatrice dilettante Miss Jane Marple è stato affidato all'attrice Laura Calvia che ne fa un personaggio esilarante e decisamente corretto, mentre Daniele Coni, Roberto Fara ed Elisa Casula interpreteranno ognuno due gemelli Blackwood attraverso cambi d'abito repentini e situazioni surreali. Le scene e i costumi, curati dal brillante estro di Mattia Enna caratterizzano fortemente l'ambientazione e l'intenzione dei vari personaggi, spingendo l'acceleratore sulla follia e l'assurdità del testo originale.

Per la realizzazione della serata l’istituzione San Michele si è affidata alla collaborazione de “Gli Oleandri, catering e banqueting”.

Il costo di partecipazione è di €25,00 per persona.

I posti sono limitati, la prenotazione obbligatoria ai numeri 079 787638 o 0797851052 entro il 5 dicembre.