www.welcometozieri.it
in evidenza Venerdì 22 novembre a Palazzo Costi prendono il via le celebrazioni per il rinnovo del patto di gemellaggio con Fiorano Modenese e Maranello: alle 16.30 convegno "L’Italia delle origini (VI IV millennio a.C.): le culture di Fiorano e Ozieri"; alle 18.00 inaugurazione mostre "Migrantes per l'Europa" e "Maranello, Ferrari e la sua gente" visitabili fino al 30 novembre- Sabato 23 novembre alle 16.30 al Museo Archeologico "Alle Clarisse" cermonia di rinnovo del patto di gemellaggio - Sabato 23 novembre alle 17.00 nella Pinacoteca Cittadina "G. Altana" Tonino Oppes presenta il suo libro "Il ballo delle Janas" con l'esibizione delle allieve della palestra DanceOzieri Academy - Mercoledì 27 novembre nella sala ragazzi della Biblioteca Comunale Daniela Mele incontra i bambini per presentare il suo libro "Le avventure della scopa saggina" con laboratorio per la creazione di una scopa saggina - Fino al 1 dicembre nella Pinacoteca cittadina "G. Altana" sarà visitabile la Mostra "Mauerfall: il muro, la caduta e il dopo" - Orari invernali Grotta San Michele e chiesa Sant'Antioco di Bisarcio: dal martedì alla domenica 10.00 - 13.00 e 14.00 - 17.00
Stampa

 

Giovedì 14 novembre alle ore 17 riprenderà l’appuntamento “un tè al museo” organizzato dall’Istituzione San Michele presso il Museo archeologico “Alle Clarisse” di Ozieri. Il programma sarà calendarizzato in 12 incontri, di cui 4 nel 2019 e gli altri nel 2020. Le lezioni, tenute da illustri studiosi e da docenti di fama internazionale, condurranno i partecipanti lungo un percorso storico che dalla Sardegna fenicia e punica arriverà fino all’età moderna; alcune saranno invece incentrate sull’analisi di alcuni campi specifici dell’archeologia, come l’archeobotanica, lo studio della ceramica, l’antropologia, ecc. Tutte le lezioni avranno un approfondimento mirato alla conoscenza della Sardegna durante le varie epoche storiche, con connessioni, in alcuni casi, col territorio di Ozieri. Il primo appuntamento sarà tenuto da prof. Michele Guirguis, docente di archeologia fenicio punica all’Università degli studi di Sassari. Seguirà il 22 novembre la lezione sui popoli del mare, tenuta da prof. Francesco Pala, il 5 novembre il dott. Giacomo Calvia, dottorando in Scienze e Tecnologie della Terra e dell'Ambiente effettuerà un excursus sulla flora e la fauna in Sardegna dalla preistoria ai giorni nostri, e il 12 dicembre il già Rettore prof. Attilio Mastino terrà una lezione sulla Sardegna romana. Le successive lezioni saranno calendarizzate in seguito, in base alla disponibilità dei docenti. Gli incontri sono aperti a tutti: curiosi, appassionati, docenti delle scuole di ogni ordine e grado, guide turistiche, università della terza età. Gli incontri si svolgeranno presso il museo archeologico di Ozieri dalle ore 17:00 alle ore 18:30, a partire dal 14 novembre 2019, di giovedì. Il costo del pacchetto di quattro conversazioni è di 20 euro. Il costo del gettone per singolo incontro è di 6 euro. Le iscrizioni dovranno pervenire ai numeri di telefono 079/7851052 o alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. sarà inoltre possibile ricevere il programma completo degli incontri, con il dettaglio degli argomenti trattati.

                                                                                               Il direttore del Museo Archeologico

                                                                                            Giovanni Frau