www.welcometozieri.it
in evidenza Sabato 14 dicembre al Teatro O. Fallaci alle 10.30 e alle 18 proiezione del documentario "In Questo mondo" di Anna Kauber, con la regista e le donne pastore del Logudoro - Sabato 15 dicembre alle 17.00 al Museo Archeologico Alle Clarisse inaugurazione della mostra "Mare Nostrum: Navi e navigatori tra Sardegna e Mediterraneo nell’antichità" - Sabato 21 dicembre dalle 16.00 in piazza Garibaldi Il Villaggio di Babbo Natale di Magic Dreams, con la casa di Babbo Natale, gonfiabili e laboratori - Domenica 22 dicembre alle 19.00 nella Pinacoteca Cittadina "G. Altana" per il progetto in S'Aera La cena di Natale con la compagnia I Barbarciridicoli, prenotazioni entro il 16 dicembre - Orari invernali Grotta San Michele e chiesa Sant'Antioco di Bisarcio: dal martedì alla domenica 10.00 - 13.00 e 14.00 - 17.00
Stampa

 

Anche per il 2019 si vuole rinnovare il patto di gemellaggio tra i Comuni di Ozieri, Ittireddu, Burgos e Bultei con i comuni di Fiorano Modenese e Maranello.

Da venerdì 22 a domenica 24 novembre 2019 si svolgeranno una serie di manifestazioni per celebrare questo patto sottoscritto più di 30 anni fa.

Da allora i rapporti fra queste comunità non si sono mai interrotti, grazie all’impegno delle amministrazioni che negli anni si sono succedute e del Circolo Nuraghe di Fiorano Modenese e della Fasi che hanno promosso momenti di riflessione sul presente e sul futuro dei gemellaggi, per dare sviluppo all’amicizia fra le diverse comunità e per affrontare insieme tematiche ineludibili come sviluppo, lavoro, integrazione.

Il programma istituzionale della tre giorni si apre ad Ozieri venerdì 22 novembre, alle ore 16.30, con il convegno “L’Italia delle origini (VI IV millennio a.C.) : le culture di Fiorano e Ozieri” a palazzo Costi, nel quale Stefania Spaggiari, direttore del Museo della Ceramica del Castello di Spezzano e l’archeologa Michela Migaleddu tracceranno un raffronto tra le neolitiche di Fiorano e di Ozieri.

A Palazzo Costi saranno esposte le mostre ”Maranello, Ferrari e la sua gente” e “Migrantes per l’Europa”

La prima è una raccolta di foto scattate sia in fabbrica che nell'Istituto superiore IPSIA Ferrari, ma anche foto di personaggi famosi come Mastroianni, Silvester Stallone, Adolfo Celi, che raccontano la storia di questa grande casa automobilistica.

“Migrantes per l’Europa” è una raccolta di vignette, selezionate da Luca Paulesu, per sensibilizzare il pubblico su temi come la migrazione dei popoli e l’integrazione fornendo un’occasione di confronto e riflessione.

L’inaugurazione delle mostre è prevista alle 18.00 di venerdì 22 novembre e saranno visitabili fino al 30 novembre, dalle ore 16 alle ore 19.

La cerimonia ufficiale per il rinnovo degli impegni previsti nel protocollo di gemellaggio si svolgerà sabato pomeriggio, a Ozieri alle 16.30 nella sala conferenze del Museo Archeologico “Alle Clarisse”, al termine della quale si esibiranno il Coro Città di Ozieri e i balletti Folk Sant’Antioco di Bisarcio e Beata Vergine del Rimedio.

Sabato e domenica le delegazioni incontreranno le amministrazioni di Bultei (con visita alla Foresta di Fiorentini), Ittireddu (con visita al Museo Archeologico ed esibizione del gruppo folk Santu Jagu e del coro di Ittireddu) e Burgos (con visita al castello). La comitiva sarà accompagnata da una rappresentanza del Club Ferrari della Provincia di Sassari

La manifestazione è realizzata grazie del patrocinio del Comune di Ozieri, del Premio Ozieri, della FASI-Federazione Associazioni Sarde in Italia e del Comune di Burgos, Bultei e Ittireddu, e alla collaborazione dell’Istituzione San Michele.

Saranno inoltre presenti Francesco Tosi, Sindaco di Fiorano, e Luigi Zironi, Sindaco di Maranello.