Piazza Carlo Alberto
in evidenza Orari apertura invernali siti archeologici Chiesa romanica di Sant'Antioco di Bisarcio e Grotta San Michele 10.00 - 13.00; 14.00 - 17.00
Stampa


#iorestoacasa – Biblioteca a domicilio

La cultura non si ferma neanche in periodo di Coronavirus, la Biblioteca Comunale di Ozieri ha recepito a pieno la nuova campagna del Ministero della Cultura: da oggi sarà possibile infatti prenotare i libri che verranno consegnati  a casa a partire da venerdì 24 aprile.

Il progetto nasce per rispondere al bisogno di informazione, cultura e formazione permanente della cittadinanza, soprattutto in questo periodo, in cui la lettura ha la capacità di intrattenere, affascinare, informare ed essere di conforto a tutte le fasce di popolazione, dalla più giovane alla più anziana.

Per prenotar ei libri ci sono diverse possibilità. Ci si può collegare al social Librami  e prendere  visione del   catalogo del patrimonio librario e multimediale della Biblioteca Comunale e da qui fare la richiesta del prestito o semplicemente inviare una mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , un operatore della Biblioteca  risponderà per confermare la disponibilità o meno del volume richiesto. È possibile utilizzare al mail anche per altre richieste particolari, come la copia di un articolo o info su recensioni di libri. Per chi non avesse la possibilità di utilizzare internet può effettuare la prenotazione al numero 079 787638 il venerdì mattina dalle 09.30 alle 12.30. Oltre al titolo è necessario indicare indirizzo e numero di telefono.

Il personale della Biblioteca, con i  volontari del Servizio Civile della Biblioteca raccoglieranno le richieste e avvalendosi della collaborazione dei volontari della Lavoz Ozieri Protezione Civile il venerdì faranno recapitare i libri al proprio domicilio.

 

Stampa

 

Primo Fotocontest

“WOZ!: la Città Invisibile”.

 

“Le città, come i sogni, sono costruite di desideri e di paure, anche se il filo del loro discorso è segreto, le loro regole assurde, le prospettive ingannevoli, e ogni cosa ne nasconde un'altra”

                                                                                                          “Le città invisibili”, Italo Calvino.

 

L’Istituzione “San Michele” indice il 1° Fotocontest “WOZ! : la Città invisibile”

TEMA: “La città invisibile”

Cosa è una città? Tutte hanno strade, case, vicoli, giardini, tetti, panchine, semafori, passanti, bimbi, chiese... tutte hanno tutto ma ognuna ha un suo particolare unico taglio, una nota di fondo, una sua aria e “ogni cosa ne nasconde un’altra”, in quel modo e solo in quel particolare modo. Svelare il mistero di Ozieri è quello che vi chiediamo. Svelarne la sua luce. Svelare i rapporti tra i suoi vicoli, i suoi gradini e i suoi palazzi. Tra i giardini e le piazze. Tra le piazze e l’aria umida del cielo. Tra il cielo e la terra della sua piana. Ozieri è arrampicata su di una strana quinta teatrale, un sistema di valli che compongono una sezione di imbuto retto in piedi, sulla punta, davanti ad una pianura d’erba scivolosa. Ma Ozieri è anche, fuori poesia, un paese visitato e vissuto da migliaia di cittadini ogni giorno, Ozieri è il punto di riferimento del vasto territorio del Logudoro con le sue scuole, l’ospedale, il mercato, i suoi artigiani. Tutto questo vi chiediamo di ritrarre.

Attraverso le fotografie si chiede ai concorrenti di rappresentare la città di Ozieri affidando al linguaggio dell’immagine le emozioni che essa suscita.

La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti

Le foto saranno giudicate da una giuria composta da esperti che valuterà la capacità di interpretazione del tema, la creatività e il contenuto artistico delle immagini presentate. Le opere più significative del concorso verranno utilizzate dall’Istituzione nelle sue attività di comunicazione, valorizzazione e promozione.

Le foto vincitrici di questa prima edizione del  concorso fotografico e le fotografie dei partecipanti scelte dalla giuria saranno  esposte  presso la Pinacoteca Cittadina “Giuseppe Altana” in una mostra fotografica

Le domande di iscrizione e le fotografie dovranno essere presentate  entro il 16 ottobre 2015 consegnando il plico a mano o via posta  all’indirizzo dell’Istituzione “San Michele” piazza San Francesco 4, 07014 Ozieri


Regolamento 

Modulo di Iscrizione

Liberatoria

Atto di cessione


Per informazioni rivolgersi all’Istituzione “San Michele”

tel. 079787638 – email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stampa

Sabato 11 novembre si terrà ad Ozieri la 3° edizione di Remembering Isio: manifestazione musicale in ricordo dell'instancabile promoter musicale e fotografo Isio Saba.

L’Assessorato alla Cultura del Comune di Ozieri proseguendo l’esperienza degli anni precedenti, in collaborazione con l’Associazione Stardust e l’Istituzione San Michele, si pone lo scopo di concorrere alla diffusione della Cultura musicale nel nostro territorio, secondo gli obiettivi e i programmi che caratterizzano le finalità socio-culturali e didattiche della Scuola Civica Sovracomunale di Musica "Monte Acuto”.

Il programma prevede alle 15 nella Pinacoteca Cittadina l’inaugurazione mostra fotografica curata dalla famiglia di Isio Saba, con degli scatti che ritraggono l’artista in vari momenti della sua carriera. La mostra sarà visitabile dal martedì alla domenica dalle 15.00 alle 18.00.

Sempre alle 15 nei locali della Pinacoteca si potrà partecipare al seminario interattivo rivolto agli allievi studenti iscritti ai corsi musicali della Scuola Civica e a tutti i musicisti di Ozieri, tenuto dai docenti Stefano Sabatini al piano, Luca Pirozzi al contrabbasso, Pietro Iodice alla batteria e Rossella Zampiron al violoncello.

La giornata si concluderà alle ore 20,30 al Teatro Civico “Oriana Fallaci” con il  concerto del quintetto della talentuosa jazz singer pugliese Cinzia Tedesco che presenterà il suo progetto Verdi’s Mood che ha riscosso un enorme successo in Italia e all’estero.

È un progetto di pure jazz, un omaggio reale al Verdi più profondo e autentico, per il quale l’artista ha curato personalmente i dettagli , le sfumature ed i suoni, creando un mood nuovo ed emozionante, dove l’originale melodia verdiana vive e risuona all’interno di armonie jazz.

L'album Verdi's Mood è l'album Sony Jazz più venduto nel 2016.

Cinzia Tedesco, pugliese di nascita e romana d’adozione, sin da bambina ama e ascolta il blues. Collabora con musicisti della scena musicale soul e jazz pugliese, diventando una voce nota e apprezzata in tutta la regione. Viene notata da Pippo Baudo che la sceglie per un suo programma televisivo. Da li in poi si dedica al jazz, partecipando a numerosi e prestigiosi Festival, per essere chiamata a cantare per Bill Clinton.

La partecipazione a tutti i momenti della manifestazione è gratuita.

Stampa

 

Prima edizione “Le giornate del Romanico” sardo

Visite gratuite alla basilica di Sant’Antico di Bisarcio (Ozieri)

Sabato11  e domenica 12 settembre 2022

Il Comune di Ozieri e l’Istituzione San Michele hanno aderito con entusiasmo alla prima edizione delle Giornate del Romanico sardo, una iniziativa a carattere regionale che permetterà di visitare gratuitamente nei prossimi due fine settimana oltre 50 chiese dello stile architettonico romanico.

Il Comune, grazie alla disponibilità della Curia vescovile, partecipa all'iniziativa aprendo le porte di uno dei gioielli simbolo del proprio patrimonio storico-culturale: la basilica di Sant’Antioco di Bisarcio. Eccezionalmente, inoltre, sarà visitabile anche l’area dei vicini scavi archeologi, in collaborazione con l'università di Sassari e con gli studenti impegnati nella campagna di studio.

Il sito sarà visitabile gratuitamente dalle 10.00 alle 13.00 a dalle 14.30 alle 19.00. Per questa occasione gli archeologici, sabato dalle 10.00 alle 12.00, e  domenica dalle 17.00 alle 19.00 accompagneranno i visitatori alla scoperta dei reperti portati alla luce nel corso delle campagne di scavo ,che quest’anno arrivano alla decima edizione.

«Si tratta di un evento culturale di rilievo regionale che coinvolge un considerevole numero di monumenti del nostro medioevo», commenta Antonello Figus, presidente della Fondazione “Sardegna Isola del Romanico”. «Abbiamo lavorato in sinergia con le amministrazioni comunali e con i gestori dei siti per poter offrire ai turisti e ai cultori della storia l’opportunità di visitare le diverse realtà del romanico sardo, dalle grandi cattedrali alle chiese campestri, tutte caratterizzate da secoli di storia ed espressione viva del patrimonio identitario della religiosità delle comunità locali».

Da oltre un anno la Fondazione del Romanico in Sardegna , che annovera 86 Comuni dell’isola, è impegnata con azioni di promozione e divulgazione di oltre 150 monumenti di epoca medievale presenti in tutta l’isola anche grazie alla vasta rete di partenariato e all’istituzione di un comitato tecnico scientifico integrato fra gli altri della Conferenza Episcopale Sarda, dalle Soprintendenze di Cagliari – Oristano – Sud Sardegna e Sassari – Nuoro, dalle Università di Sassari e Cagliari, dalle Camere di Commercio e dal CNR. Per questo evento, il primo a livello nazionale che propone l’apertura e la visita coordinate di un così vasto numero di chiesa romaniche, ideato e coordinato dalla Fondazione del Romanico in Sardegna, sono mobilitati 55 Comuni, le Diocesi, le Parrocchie e decine di volontari. Inoltre hanno assicurato il loro patrocinio la Regione Autonoma della Sardegna, il FAI Sardegna,  la Conferenza Episcopale Sarda, l’Associazione Itinera Romanica amici del Romanico e la Carlo Delfino editore.

Per conoscere meglio i monumenti coinvolti e gli eventi culturali collegati è possibile consultare il programma completo sul sito www.romanicosardegna.org  .

Stampa

 

 

In occasione della 4° Giornata Mondiale dei Giochi della Gentilezza, gli Assessorati alla Cultura e alle Politiche Sociali del Comune di Ozieri e l’Istituzione “San Michele” invitano tutti i bambini ai laboratori della gentilezza, che si terranno venerdì 20 settembre e domenica 22 settembre 2019.

Promotrice dell’iniziativa è  l’Associazione Cor et Amor che si occupa si occupa di favorire il benessere ed una crescita serena di bambini e ragazzi attraverso il gioco, canale privilegiato per favorire un cambiamento positivo del modo di pensare. Diventa quindi importante promuove la conoscenza e la pratica della gentilezza nella quotidianità.

I Giochi della Gentilezza si rivolgono a tutte le fasce d’età, con particolare attenzione ai bambini e ragazzi di età compresa tra i 2 e i 10 anni.

Venerdì 20 settembre alle 15:30 nella piazza del quartiere San Nicola gli operatori bibliotecari e della Ludoteca Comunale, in collaborazione con i volontari del Servizio Civile Biblioteca, invitano tutti i bambini a partecipare all’evento GIOCORTESIA: giochi di gruppo per riscoprire i giochi di una volta sperimentando un comportamento gentile, l’ambiente ed il decoro urbano, e la sicurezza stradale.

Si prosegue Domenica 22 settembre, alle 10:30 nella Grotta di San Michele con la Caccia alla Gentilezza: alla ricerca della gentilezza perduta . I partecipanti, guidati dagli operatori dell’Istituzione “San Michele”, aiuteranno Gioia, una bambina di 10 anni, a ritrovare la gentilezza perduta, attraverso una coinvolgente e divertente “caccia”.

Si raccomanda di indossare abbigliamento comodo.

Per partecipare ai laboratori gratuiti è necessario prenotare entro giovedì 19 settembre 2019, contattando gli operatori della biblioteca al numero 079 787638.

Pagina 1 di 48

center>