Stampa

Non categorizzato Visite: 2925

 

Venerdì 1 settembre alle 19 nella sala conferenze del Centro culturale San Francesco, sede della biblioteca Comunale, il giornalista Pierpaolo Fadda,   presenta il suo libro “ Una carezza per l’Ail”: direttore del Bimestrale Antas, storie e personaggi della cultura sarda, dal Maggio del 2016 è malato di Leucemia.

Scritto in un letto d’Ospedale, con la febbre e spesso la chemioterapia, “Una Carezza per l’Ail” è l’inno alla libertà che Pierpaolo Fadda, malato di Leucemia ha voluto dedicare a tutti gli uomini e donne che soffrono. Libertà invocata, bramata, e ottenuta. Perché la libertà non è vincere la bestia che si presenta all’improvviso a stravolgere la vita, non è uccidere la diavolessa. Libertà è avere la forza di combattere tutti i giorni contro chi insidia la nostra esistenza, è un atteggiamento, uno stato d’animo, una scommessa con sé stessi. Perfino laddove il dolore è grande, e le parole di Pierpaolo non nascondono il malessere, è possibile trovare un respiro, una luce, una porta aperta. Questa è la sua seconda raccolta di poesie, eppure qualcosa è cambiato rispetto a Ciao, babbo: innanzitutto il significato. Se il primo libro nasceva dall’esigenza intima di condividere pensieri, sentimenti, emozioni, luci e ombre, Una carezza per l’AIL è un alito di vita, emerso dalla sofferenza, fattosi dono. È questa l’essenza profonda dei nuovi versi.

Il volume, 100 pagine, edito dalla PTM di Mogoro, è strutturato con originalità: 41 poesie alle quali sono abbinate 41 illustrazioni che descrivono il testo.

Il ricavato della vendita del libro (che ha già venduto 3.000 copie) sarà devoluto all’Associazione Italiana Leucemia di Sassari.