La Città
in evidenza Giovedì 05 gennaio alle 15.30 al Museo Archeologico "Alle Clarisse" l'ultimo appuntamento con i laboratori di Natale "Arriva la Befana"", per info e prenotazioni 0797851052 - Venerdì 06 gennaio alle 11 nel piazzale della chiesa di San Nicola "Arriva la Befana dei Vigili del Fuoco" con tanti dolci e sorprese - Orari apertura invernali siti archeologici Chiesa romanica di Sant'Antioco di Bisarcio e Grotta San Michele 10.00 - 13.00; 14.00 - 17.00
Stampa

 

Rassegna letteraria

“L’Autunno degli autori”

16 ottobre – 27 novembre 2020

Parte venerdì 16 ottobre alle 18.30 nella sala conferenze della Biblioteca Comunale la rassegna letteraria “L’Autunno degli autori” con la presentazione del libro di Daniele Murgia “Piccola Imperfetta “ edito da Dialoghi per la collana Sogni.

L’autore racconta le vicende di Sarah, ragazza quindicenne, dotata di strani poteri, che vive a Logora, un mistico borgo dove la vita per lei non è facile: gli abitanti sono  spaventati, ed  in famiglia le impediscono di utilizzare i suoi poteri con cui è nata. Ma Sarah vuole essere padrona del proprio destino, e la fuga è l'unica strada verso la liberazione. Inizia così il viaggio della Piccola Imperfetta alla scoperta di se stessa e dell'origine della propria magia. L'incontro con i membri della Kleg e con il giovane Allen porteranno Sarah in un labirinto di intrighi, dove nessuno è quello che sembra davvero ed ognuno ha una buona ragione per mentire.

Presenta la serata Giuseppe Ruiu, curatore degli eventi letterari e fumettistici dell’Associazione Ichnocomix. Piccola Imperfetta è il primo romanzo di Daniele Murgia.

La rassegna, organizzata dall’istituzione San Michele, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Ozieri prosegue il 30 ottobre alle 18.30 al Teatro Civico “O. Fallaci” con la presentazione “La mia vita unica, la mia unica vita” di Cristina Pisanu e Valeria Sassu, una  psicobiografia che ripercorre l’esistenza di una donna fuori dal comune per la forza e la tenacia con le quali è riuscita a superare un ostacolo impensabile, ritrovando la voglia di vivere, la creatività e l’amore, perché un tragico evento non è detto che sia la fine, ma un nuovo, appassionante inizio, interverrà lo scrittore  Maurizio Galante.

Il 12 novembre sempre alle 18.30 nella sala conferenze della Biblioteca Claudio Piras Moreno presenta “In fondo al mare la luna”: in un piccolo paese di pescatori i ritmi di pesca sono da sempre influenzati dalle maree e dalle varie fasi lunari, così come i ritmi di vita dei personaggi sono condizionati dalla presenza della luna.

A dialogare con l’autore sarà Mario Borghi, che presenterà anche l’ultimo appuntamento: il 27 novembre alla stessa ora nella sala conferenze ci sarà la presentazione del libro di Maria Lidia Petrulli “Il volo della libellula”. Le storie di Amélie, Alberto  e Giulia ad un certo punto convergono, sviluppandosi all’interno di un giallo psicologico che non si svelerà sino alle ultime, imprevedibili, battute, rivelando ai protagonisti importanti verità.

Gli appuntamenti sono organizzati nel rispetto delle normative anti Covid – 19. I posti cono limitati e la prenotazione obbligatoria al numero 079 787638.

Stampa

 

Venerdì 11 ottobre parte la rassegna letteraria “Libri di…vini”: tre appuntamenti nei quali libri e prodotti locali si incontreranno in un connubio di cultura e tradizione.

Nella calda atmosfera della Pinacoteca Cittadina “G. Altana” e del Centro Culturale San Francesco si terranno una serie di appuntamenti nei quali tre autori sardi presenteranno i loro libri, mentre alcuni produttori locali ci delizieranno con le loro specialità gastronomiche. Le serate saranno arricchite anche dalla degustazione dei vini proposti dai sommelier del Museo del Vino di Berchidda.

Il primo appuntamento sarà venerdì 11 ottobre alle 18.30 nella Pinacoteca Cittadina “G Altana” con Angelo Pani che presenterà “Su Benatzu 1968 – 2018. Il tempio ritrovato”.

Si tratta del racconto della straordinaria scoperta del tempio nuragico della grotta di Su Benatzu a Santadi rimasto integro per 3.000 anni. Il 24 giugno del 1968 tre speleologi scoprirono in modo casuale l’esistenza di un vero e proprio tesoro archeologico. Angelo Pani racconta questo ritrovamento nella sua pubblicazione, dove ha raccolto documenti inediti di archivio e fotografici, che permettono di ricostruire le vicende che ruotato intorno a questa scoperta.

Seguirà la degustazione della Greviera del Caseificio Mario Piras e del Pane Fine di Paolo Becciu, accompagnati dal Vermentino di Gallura doc.

Il 25 ottobre ore 18.30 nella sala conferenze del Centro Culturale San Francesco Isabella Mastino ritorna ad Ozieri per presentare il secondo volume dell’antologia su Grazia Deledda  “Il Viaggio “: un monologo teatrale che descrive il viaggio letterario nell'animo umano, attraverso un commento ai romanzi di Grazia Deledda dove racconta di viaggi nei quali i protagonisti affrontano speranze, illusioni, errori, desideri, sentimenti.

In questo secondo appuntamento si potranno assaporare i prodotti del Salumificio Bardana accompagnati dal pane Carasau di Malduca, in abbinamento al Cannonau di Sardegna.

La rassegna si concluderà infine venerdì 8 novembre alle 18.30 nella Pinacoteca cittadina “G. Altana” con la presentazione del libro di Alessandra Derriu “Maura, l'indovina di Orotelli. Streghe nella Sardegna del '700.”

 L’autrice attraverso un’analisi storico-giuridica di un fascicolo del Tribunale dell’Inquisizione della diocesi di Alghero, di cui all’epoca Orotelli faceva parte, ricostruisce la vicenda realmente accaduta dell’indovina Maura, una donna amata e ricercata per i suoi servigi, finché il suo potere non iniziò a spaventare il popolo che la accusò di stregoneria. Durante quest’ultimo appuntamento saranno offerti i sospiri di Peano, il Genio sardo del Dolce e la ricotta dell’azienda agricola Monzitta-Fiori accompagnata dal miele dell’Apicoltura Reina, sapientemente abbinati con il Moscato di Cagliari doc.

 

Il costo di partecipazione è di € 4,00 per appuntamento (€10,00 tutti gli appuntamenti) È gradita la prenotazione. Per info e prenotazioni tel. 079/787638.

Stampa

 

ISTITUZIONE SAN MICHELE

 

 REGOLAMENTO

 

Art.1 Concorso

L’Istituzione “San Michele”, ente strumentale del Comune di Ozieri per la gestione dei servizi turistici e culturali, indice il 1° Contest Fotografico “WOZ!: la Città Invisibile”.

 

Art. 2 Finalità

L’obiettivo principale del concorso è favorire la conoscenza di Ozieri, promuovere un dialogo interattivo con chi vive la città e, attraverso le immagini, valorizzare la cultura del territorio anche evidenziandone i contrasti. 

Le opere più significative del concorso verranno utilizzate dall’Istituzione nelle sue attività di valorizzazione, promozione e comunicazione.

 

Art.3 Tema

Attraverso le fotografie si chiede ai concorrenti di rappresentare la città di Ozieri affidando al linguaggio dell’immagine le emozioni che essa suscita.

Lo spazio di riferimento delle immagini a concorso è quello riguardante la città e il territorio di Ozieri inteso come espressione di una identità culturale collettiva, come luogo d’incontro, di dialogo, di memoria, di svago.

 

Art. 4 Requisiti di partecipazione

 Il concorso è gratuito.

 La partecipazione è aperta a tutti i cittadini residenti e non, studenti, associazioni, scuole, fotografi professionisti e amatoriali senza limiti di età.

E’ possibile partecipare sia come singoli che come gruppo.

E’ esclusa la partecipazione ai membri del C.d.A., ai dipendenti dell’Istituzione San Michele, ai loro familiari e  a chiunque abbia un ruolo nel concorso.

I partecipanti dovranno dichiarare il pieno possesso dei diritti sulle immagini inviate nonché acconsentire all’uso gratuito delle stesse da parte dell’Istituzione “San Michele” per attività di comunicazione, divulgazione e promozione.

 

Art.5 Modalità di partecipazione

L’iscrizione al concorso deve essere fatta compilando in ogni sua parte  il modulo di partecipazione allegato al presente bando.

Ogni autore potrà partecipare con massimo n. 2 fotografie.

Le fotografie dovranno essere presentate su un supporto di archiviazione portatile (Cd Rom o DVD) e dovranno essere esclusivamente in formato  JPEG (.jpg) non compresso profilo colore RGB. Il peso massimo consentito per ciascuna immagine è di 20 MB.

Ogni partecipante dovrà inviare un solo supporto di archiviazione per le foto con cui partecipa al concorso  e ogni file dovrà essere nominato con il titolo dell’opera e dell’autore.

Le foto possono essere a colori o in bianco e nero.

Sono ammesse immagini realizzate  con fotocamere digitali o digitalizzazioni di fotografie realizzate in modalità analogica (negativa o diapositiva).

Non sono ammessi fotomontaggi, doppie esposizioni, immagini composte
di alcun genere o, fotografie modificate digitalmente salvo adeguamenti di colore, contrasto, luminosità, nitidezza.

Non verranno accettate fotografie con logo, firma, watermark e segni riconoscibili di qualsiasi genere.

Qualora, nelle fotografie inviate risultino soggetti riconoscibili, l’autore dovrà presentare insieme  al Cd rom/ DVD la liberatoria allegata al bando pena l’esclusione dal concorso.

Ogni partecipante

-       è responsabile delle opere presentate,

-       garantisce di essere unico ed esclusivo autore delle immagini inviate,

-       garantisce che le immagini non ledono il diritto di terzi.

Le fotografie devono essere inedite, scattate da non più di due anni al  2015 e non devono avere partecipato ad altri concorsi fotografici.

 

Art.6 Modalità di adesione

Le domande di iscrizione al concorso e le fotografie su supporti di archiviazione (Cd rom e DVD) dovranno essere presentate entro  il 16 ottobre 2015.

Le opere giunte fuori tempo massimo non saranno ammesse.

Il plico chiuso contrassegnato dalla frase “1° CONTEST FOTOGRAFICO - “WOZ!: la Città Invisibile”  dovrà essere inviato via posta (farà fede il timbro postale) o a mano al seguente indirizzo: Istituzione “San Michele” piazza San Francesco 4, 07014 Ozieri (SS).

I partecipanti dovranno compilare la domanda di partecipazione in tutte le sue parti e firmarla, non saranno accettate domande prive di firma.

Le spese di spedizione sono a carico dei partecipanti e l’organizzazione non è responsabile di danni o perdita di materiali nell’invio mezzo posta.

 

Art.7 Giuria e criteri di valutazione

La giuria è composta da  5  (cinque) membri: il Presidente e il Direttore dell’Istituzione “San Michele” e  tre esperti del settore comunicazione e arti visive i cui nominativi saranno pubblicati sul sito www.welcometozieri.it.

La giuria valuterà la capacità di interpretazione del tema, l’originalità, la creatività, la qualità della fotografia  e il contenuto artistico delle immagini presentate.

Il parere della giuria sarà insindacabile.

 

Art.8 Cause di esclusione

Non sono ammesse al concorso:

-        le fotografie giunte oltre il termine indicato.

-        le fotografie prive della scheda di partecipazione compilata e firmata.

-        le fotografie che non risultino pertinenti al tema indicato dal bando.

-        le fotografie che ritraggono persone riconoscibili prive di liberatoria alla ripresa e alla pubblicazione firmata dai soggetti fotografati.

-        le fotografie contrarie alla comune decenza.

 

Art.9 Selezione e premi

La giuria designerà le 3 foto migliori indicando il primo, secondo e terzo classificato.

I vincitori, i cui nominativi saranno pubblicati sul sito internet dell’Istituzione, saranno contattati telefonicamente o via e-mail all’indirizzo indicato nella domanda di partecipazione.

Il primo classificato riceverà una targa ricordo e un abbonamento annuale ad una rivista di fotografia.

Al secondo e terzo classificato verrà consegnata una targa ricordo.

Le spese di viaggio, vitto e quanto utile per poter fruire del premio saranno a carico
dei vincitori.

Le fotografie selezionate dalla giuria  verranno esposte in una mostra prevista nel corso del 2015 che si terrà presso la Pinacoteca Cittadina “Giuseppe Altana”, saranno pubblicate sul sito www.welcometozieri.it e verranno utilizzate per eventuali altri progetti di comunicazione e promozione  della nostra Città che l’Istituzione si riserva di intraprendere.

 

 Art.10 Disposizioni finali

La partecipazione al concorso implica l’accettazione del presente regolamento e l’insindacabilità delle decisioni della giuria.

I concorrenti autorizzano l’Istituzione “San Michele” a pubblicare il materiale inviato e a renderlo fruibile al pubblico anche in riproduzione parziale ed elaborata.

La cessione del diritto d’uso e di riproduzione è a titolo gratuito e senza avere nulla a pretendere per la produzione di materiali cartacei e digitali, video, mostre etc.

I materiali e le opere inviate non saranno restituite ed entreranno a far parte dell’archivio dell’Istituzione “San Michele”.

Le opere presentate potranno essere utilizzate per la realizzazione di materiale promozionale, per attività di comunicazione e per iniziative culturali.

Verrà citato, quando è possibile, il nome dell’autore ogni qualvolta una sua opera verrà utilizzata con le modalità su indicate.

L’Istituzione “San Michele” si riserva il diritto modificare e/o abolire in ogni momento la manifestazione. 

 

Art.11 Privacy

I dati personali rilasciati dai concorrenti sono trattati nel rispetto di quanto previsto dal D.lgs. n. 196/03 (Codice in materia di protezione dei dati personali) e della normativa vigente in tema di privacy.

Ai sensi dell’art.11 del D.lgs. n. 196/03 si informa che i dati personali forniti e raccolti nonché le fotografie consegnate saranno utilizzate in funzione e per i fini previsti dal presente regolamento e potranno essere divulgati nelle iniziative inerenti il concorso.

Il partecipante dichiara di essere informato, ai sensi dell’art. 13 del  D.lgs. n. 196/03 della comunicazione e diffusione dei dati personali  forniti e raccolti (comprese le fotografie) per i fini sopra indicati, sottoscrivendo la domanda di partecipazione.

 

CONTATTI:

Istituzione San Michele, Piazza San Francesco,07014 Ozieri ss Tel 079/787638

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stampa

Sabato 3 ottobre al Teatro Civico Oriana Fallaci, una serata musicale dedicata a Isio Saba, principale artefice dello sviluppo del Jazz internazionale in Sardegna

L'Amministrazione comunale di Ozieri, in collaborazione con la Scuola Civica di Musica, l'Istituzione San Michele, l'Associazione Musicale Stardust e la Regione Sardegna, vi invita sabato 3 ottobre alla serata in ricordo di Isio Saba, uno dei più grandi protagonisti della storia del Jazz in Italia e principale artefice dello sviluppo del Jazz internazionale in Sardegna.

La serata musicale dedicata all'illustre concittadino Isio Saba, scomparso nel 2013, prevista in calendario nel mese di agosto nell'ambito della rassegna estiva "Estiamo in Piazza", che per motivi tecnici non si è potuta svolgere, è in programma per il giorno 3 Ottobre al Teatro Civico.

Protagonisti della serata saranno il Duo Umberto Fiorentino & Ramberto Ciammarughi e il Trio di Marcello Zappareddu (Alfideo Farina al basso e Alessandro Canu alla batteria).

La serata si svolgerà Sabato 3 Ottobre 2015 al Teatro Civico Oriana Fallaci alle ore 20,00, con ingresso gratuito.

Umberto Fiorentino

Musicista, compositore e didatta, ha avuto numerosi riconoscimenti dalle riviste specializzate nazionali.

Ha insegnato stabilmente presso le più prestigiose scuole di musica italiane e ha tenuto seminari in molte città italiane, fra cui, nel luglio del 1993, anche Ozieri dove si esibì, al termine di tre giorni di didattica, con Massimo Moriconi, Danilo Rea.

In veste di Leader e Sideman ha avuto collaborazioni con grandi nomi quali: Paolo Fresu, Palle Daniellson, Michael Brecker, Enrico Rava, Aldo Romano, Mike Stern, Vinnie Colaiuta, e moltissimi altri.

Ramberto Ciammarughi

Pianista e compositore di Assisi, inizia la propria attività nei primi anni '80 suonando da solo e in trio in un gran numero di jazz club italiani.

Da anni annovera numerose partecipazioni nei principali jazz festival e rassegne musicali in Italia ed all'estero quali Umbria Jazz, Ravenna Jazz. In questi anni collabora, in più occasioni, con i migliori musicisti italiani, e vanta alcune partecipazioni in concerto ed in sala d'incisione, con importanti artisti stranieri: Randy Brecker, Billy Cobham, Steve Grossman, John Clark, Dee Dee Bridgewater, Vinnie Colaiuta, Jimmie Owens ed altri.

Dal 2004 è presente nel quartetto di Miroslav Vitous insieme a B. Mintzer, A. Nussbaum, D. Gottlieb, M. Giammarco.

È compositore e arrangiatore di colonne sonore per spettacoli teatrali e installazioni di arte figurativa. Collabora con tanti personaggi rilevanti del teatro italiano.

Marcello Zappareddu

Nato ad Ozieri, dove attualmente vive, inizia a suonare la chitarra da giovanissimo. Studia chitarra classica con il maestro Roberto Masala presso il Conservatorio L.Canepa di Sassari.

La passione per il Jazz lo porta ad abbandonare la sua terra per studiare al CPM di Siena e all'UM, dove consegue il diploma in Chitarra moderna e jazz.

Partecipa a diversi master e seminari con artisti di fama internazionale.

Vanta collaborazioni con Umberto Fiorentino, Massimo Moriconi, Paolo Fresu, e molti altri.

Attualmente è il leader del Marcello Zappareddu Trio di cui fanno parte il bassista Alfideo Farina, anche egli di origini Ozieresi, e il batterista Alessandro Canu.

Nell'occasione verrà presentato il primo lavoro discografico del Trio, il cui titolo è "Dry Lands"; si tratta di un CD con soli brani originali a cui hanno partecipato grandi ospiti fra i quali gli stessi Umberto Fiorentino e Ramberto Ciammarughi ed Antonio Meloni.

 


Pagina 39 di 49

center>