| Stampa |

Non categorizzato

 

Sabato 23 Novembre alle ore 17.00 nella suggestiva atmosfera della Pinacoteca Cittadina G. Altana, lo scrittore Tonino Oppes presenterà il suo libro "Il ballo con le Janas".

«Dopo un’assenza di alcuni decenni, le janas sono tornate in Sardegna. Credevano d’essere immortali. Eppure hanno una grande paura d’essere dimenticate. Sperano di salvarsi affidando una missione particolare ad un uomo cresciuto in un paese: deve raccontare la loro storia, con la semplicità dei narratori che ha conosciuto da bambino. Soltanto così il mito può durare in eterno».

Il libro ha come narratrice la jana Tidora, tornata in mezzo agli uomini perché ha il timore d'essere dimenticata. La memoria è tutto per l'autore che, proprio sulla nostra cultura popolare, ha intessuto quanto di più magico potesse esserci: l’immersione nello scrigno dei ricordi.

Quello di Sabato, sarà dunque un salto nel passato di intere generazioni cresciute intorno a quelli che un tempo furono “Sos contos de foghile”, i racconti del focolare.

Leggende, fiabe o aneddoti, che nelle fredde notti d'inverno gli anziani, davanti a un camino, raccontavano ai bambini. Creando un filo invisibile che univa grandi e piccoli e che ora rischia di spezzarsi perché nessuno le racconta più.

Giuseppina Deligia dialogherà con l’autore.

Ad accompagnarci nel nostro viaggio nel tempo saranno le allieve della Dance Ozieri Academy che per l'occasione si trasformeranno in delle janas aiutandoci ad immergerci più realisticamente nel racconto.