Carceri Borgia
in evidenza Estate alla Grotta San Michele: laboratori di giocoleria e di creatività cabarte e visita alle Grtte San Michele e Mara. Appuntamento il 16 giugno alle 18.00 con il laboratorio di Marcella Meloni "Circon'dando", il 23 giugno alle 18.30 con il cabaret "Fiabaret" di Ignazio Chessa e il 1 luglio alle 18.00 con Marta Pala e il laboratorio "Il paesaggio racconta" - Giovedì 16 giugno alle 19.00 nella sala conferenze del Centro Culturale San Francesco Riccardo Frau presenta il suo libro "Ali sulla Sardegna", con la partecipazione della Compagnia delle Donne. Modera la serata Piergianni Arlotti - Sabato 18 giugno alle 2.30 al Museo Archeologico "Alle Clarisse" in occasione della Mostra antologica "Eugenio Bardzki: tra Sardegna e sogno" concerto del gruppo Bonayres, con la partecipazione della cantante argentina Mariana Silvina Aballay - Al Museo Archeologico "Alle Clarisse" fino al 03 luglio è visitabile la mostra antologica "Eugenio Bardzki: tra Sardegna e Sogno" - Orari estivi: Chiesa di Sant'Antioco di Bisarco e 10.00 - 13.00; 14.30 - 19.00; Grotta San Michele 10.00 - 13.00; 15.00 - 18.00


 

 

Appartenute al Castello di Corte, inglobato nel 1600 nel Palazzo Borgia, le carceri furono completate nel 1769.

Gli ambienti sono formati dalla cella di rigore, la cella femminile e le celle maschili. Un angusto cortile porta alla cella di isolamento e ad un cortile.

Sono visibili piccole aperture sulle pareti per la somministrazione del cibo ai detenuti. Ben conservati gli infissi originari rinforzati in metallo con bande chiodate, le pavimentazioni a lastroni di pietra, i tavolacci su cui dormire e le finestre con triplice inferriata.

Fino al XVII sec. venivano eseguite le condanne a morte. Il registro dei defunti della parrocchia di Santa Maria (oggi Cattedrale) riporta che per il solo anno 1638 ben 16 prigionieri furono giustiziati per mano del boia.


center>