Carceri Borgia
in evidenza Venerdì 20 aprile alle 18.30 nell'Auditoiun del Centro Culturale San Francesco ultimo appuntamento con la ressegna "Un viaggio tra le Pagine": Sotera Fornaro presenta il suo libro"Agosto", con la collaborazione della Caritas e di alcuni migranti ospiti nella struttura di Ozieri- Lunedì 23 aprile alle 9.30 al Teatro "O. Fallaci" cerimonia per celebrare il 73 anniversario della Liberazione: interverrà il sondaco del Comune di Ozieri, il presidnete del Consiglio Regionale, il presidente dell'Istituto Alcide Cervi Albertina Soliani.si concluderà con le letture di Bruno Gambarotta ed Elena LEdda, direttore musicale Bruno Palmas - "Oggi ti racconto" : letture ad alta voce: il 10 aprile e il 15 maggio alle 17 nella sala ragazzi della Biblioteca Comunale, il 17 aprile e 8 maggio alle 17.00 nella Biblioteca di San Nicola - il 21 e 22 aprile si rinnova l'appuntamento con la Fiera di Ozieri: rassegna zootecnica e agroalimentare, orari di apertura: sabato 09.30 - 20.00, domenica 09.30 - 18.00 - Al Museo Archeologico "Alle Clarisse" la mostra "Nuragici: un Territorio, un'Isola, il Mediterraneo" sarà visitabile fino al 15 maggio negli orari di apertura del Museo - :


 

 

Appartenute al Castello di Corte, inglobato nel 1600 nel Palazzo Borgia, le carceri furono completate nel 1769.

Gli ambienti sono formati dalla cella di rigore, la cella femminile e le celle maschili. Un angusto cortile porta alla cella di isolamento e ad un cortile.

Sono visibili piccole aperture sulle pareti per la somministrazione del cibo ai detenuti. Ben conservati gli infissi originari rinforzati in metallo con bande chiodate, le pavimentazioni a lastroni di pietra, i tavolacci su cui dormire e le finestre con triplice inferriata.

Fino al XVII sec. venivano eseguite le condanne a morte. Il registro dei defunti della parrocchia di Santa Maria (oggi Cattedrale) riporta che per il solo anno 1638 ben 16 prigionieri furono giustiziati per mano del boia.