Chiesa di San Sebastiano Martire
in evidenza Venerdì 24 marzo alle 18 nella Pinacoteca "Altana" Giuseppina Carta presenta il suo libro "E' gratuito sognare", interverrà Marella Giovannelli - La mostra fotografica "Donne più Donne" allestita nella pinacoteca "Altana" è visitabile fino al 2 aprile - Dal 2 novembre entreranno in vigore i nuovi orari per la chiesa di Sant'Antioco di Bisarcio e la Grotta San Michele: 10.00 - 13.00; 14.00 -17.00 - Nuovi orari estivi siti archeologici dal 27 marzo: Grotta San Michele 10 - 13; 15 - 18; Sant'Antioco di Bisarcio 10 - 13; 14.30 - 19.00


San Sebastiano Martire – Sec. XVII

La chiesa fu edificata dai cittadini ozieresi quale ringraziamento al Santo per aver liberato la città dalla pestilenza del 1652, come ricorda una lapide conservata al suo interno. La tradizione vuole che a seguito della trasudazione del quadro del Santo, portato in processione per le vie cittadine, l’epidemia avesse miracolosamente fine. La particolarità architettonica dell’edificio, di modeste forme e dimensioni, è data dalla presenza di due campanili a vela.