Istituzione San Michele
in evidenza Venerdì 10 settembre al Museo Archeologico doppio appuntamento: alle 17.00 presentazione del libro Circolo Nuraghe 1980-2020. Diario di quarant’anni’ curato da Mario Ledda con i giornalisti Guglielmo Leoni e Alberto Venturi, alle 18.30 inaugurazione del nuovo allestimento della sezione etnografica con l'espozione di un abito femminile di Ozieri di fine Ottocento, l'esibizione del coro Città di Ozieri e la sfilata degli abiti tradizionali - Dal 18 al 25 settembre si svolgerà ad Ozieri il Festival "Terra, luogo del nostro abitare" della Fondazione Daga - Nuovi orari estivi: Chiesa di Sant'Antioco di Bisarco 10.00 - 13.00; 14.30 - 19.00; Grotta San Michele 10.00 - 13.00; 15.00 - 18.00

L’Istituzione “San Michele”, creata con deliberazione del Consiglio Comunale n. 75 del 2009 e prevista come organismo strumentale dell’ente locale dal T.U.E.L. 267/2000, al fine di gestire i servizi culturali comunali, promuovendo e valorizzando il patrimonio storico-artistico locale, è un organismo strumentale del Comune di Ozieri che conforma la propria attività agli indirizzi programmatici stabiliti dal Consiglio Comunale e alle indicazioni provenienti dalla Giunta Comunale.

Nello specifico l’Istituzione “San Michele” gestisce:

- La Biblioteca Comunale di Ozieri e sedi staccate di San Nicola e Chilivani

- il Centro Culturale “San Francesco”

- il Museo Diocesano di Arte Sacra

- il Civico Museo Archeologico "Alle Clarisse"

- la Pinacoteca Cittadina “Giuseppe Altana”

- la chiesa di Sant’Antioco di Bisarcio

- la Grotta San Michele.

Sono organi dell’Istituzione il Presidente, il Consiglio di Amministrazione ed il Direttore, al quale compete la responsabilità gestionale.

Il Consiglio di Amministrazione è formato dal Presidente Claudia farina, e dai Consiglieri Mario Lai, Gavino Neri, Michele Calaresu e Filippo Fele.

Il Direttore dell’istituzione è la Dott.ssa Marilena Bua

 

 ORGANIGRAMMA DELL'ISTITUZIONE:

 

 

center>