In S'Aera: paesaggi rurali e donne pastore
in evidenza Al Museo Archeologico "Alle Clarisse" il 28 luglio alle 21.00 ultimo appuntamento con la rassegna cinematografica "La magia del cinema muto" con Io...e il ciclone (1928) - Il 29 luglio dalle 09.30 alla Grotta San Michele e alle 21.00 nel piazzale del colle di Monserrato l'evento "La giornata dei nasi all'insù. il sole la lune e le stelle" - - Orari estivi: Chiesa di Sant'Antioco di Bisarco e 10.00 - 13.00; 14.30 - 19.00; Grotta San Michele 10.00 - 13.00; 15.00 - 18.00
Stampa

In S’aera - Paesaggi rurali e donne pastore è un progetto ideato dal Comune di Ozieri col patrocinio della Camera di Commercio di Sassari e realizzato con la collaborazione dell'istituzione San Michele.

E' nato con l’obiettivo di dare voce ad una riflessione sul paesaggio rurale del nostro territorio, di come esso, in modo diretto o indiretto, possa influire sulla nostra quotidianità e sulla sfera economica con i suoi prodotti unici ed originali.

In S'Aera è un racconto dei paesaggi e delle attività economiche che lo caratterizzano nelle proprie unicità, utilizzando diverse chiavi espressive, che vanno dal digitale all’artistico, dal sociologico ai più innovativi mezzi di comunicazione.

Il progetto prevede diverse fasi di realizzazione:

- Contest fotografico Instagram

- Proiezione del documentario “In questo mondo” di Anna Kauber. Vincitore al festival di Torino come miglior documentario italiano. 

- Gamification marketing con “Il paesaggio nei videogiochi. Progetto Pac Pac” in collaborazione con la Facoltà di Architettura del- l’università di Cagliari con il progetto: il paesaggio rurale ozierese diviene l’ambientazione di un videogioco made in Sardinia. 

- Realizzazione del video promozionale "Dove nasce la storia" per far conoscere la bellezza e l’essenza del nostro essere, focalizzandosi sulle attività produttive e sul loro intrecciarsi col contesto. 

- Allestimento di una mostra permanente nella stazione ferroviaria di Chilivani

In S’Aera: paesaggi rurali e donne pastore

1° contest fotografico Instagram

La meraviglia del nostro Logudoro e della nostra Ozieri: bellezza armoniosa dei paesaggi, varietà, laboriosità, archeologia, storia, eleganza.

Ecco le foto vincitrici del contest fotografico Instagram del progetto “In S’Aera, paesaggi rurali e donne pastore”: progetto per la promozione del paesaggio rurale, della sua anima e delle sue produzioni, ideato del Comune di Ozieri, in collaborazione con l’Istituzione San Michele, patrocinato dalla Camera di Commercio di Sassari.

La giuria, formata da un team di esperti, ha scelto tra le oltre 250 foto partecipanti (e visibili su Instagram sotto l’hashtag #LogudoroRuralLife) i cinque scatti più significativi nel raccontare l’anima rurale del Logudoro.

I componenti della giuria:

Franco Cattina, conosciuto fotografo ozierese;

Michele Calaresu architetto e componente del C.d.A. dell’Istituzione San Michele;

Maria Corazza social media manager;

Maria Amelia Lai in rappresentanza della Camera di Commercio di Sassari;

Alice Sassu fotografa e videomaker.

 

Al 1° posto si è classificata la foto di Sebastiano Dessanay, scattata durante il suo 377 project, rappresentante un tipico paesaggio estivo logudorese: campo di fieno sotto un cielo turchino.

 

   

Al 2° e 3° posto, le immagini pubblicate dall’azienda agricola Cabigliera Zidda, raffiguranti un gregge di pecore al pascolo in un tramonto estivo e un paesaggio incantato cornice alla lavorazione dei campi.

 

Al 4°posto la fotografia di Giacomo Manca raffigurante la nostra bellissima fontana Grixoni in centro storico.

 

 

Al 5° posto la foto di Antonello Carta pubblicata da Andrea Obinu di New Life Oelius che rappresenta le domus de janas di Coronalva.

Essendo foto amatoriali, pubblicate su Instagram, alcune non avevano la qualità adatta per la stampa, per cui si è proceduto con la scelta di immagini “di riserva” indicate dalla commissione.

 

La foto della tosatura di una pecora appartiene alla galleria dell’azienda Cabigliera Zidda.

 

 

 

 

center>