Una passeggiata nei secoli
in evidenza Venerdì 10 settembre al Museo Archeologico doppio appuntamento: alle 17.00 presentazione del libro Circolo Nuraghe 1980-2020. Diario di quarant’anni’ curato da Mario Ledda con i giornalisti Guglielmo Leoni e Alberto Venturi, alle 18.30 inaugurazione del nuovo allestimento della sezione etnografica con l'espozione di un abito femminile di Ozieri di fine Ottocento, l'esibizione del coro Città di Ozieri e la sfilata degli abiti tradizionali - Dal 18 al 25 settembre si svolgerà ad Ozieri il Festival "Terra, luogo del nostro abitare" della Fondazione Daga - Nuovi orari estivi: Chiesa di Sant'Antioco di Bisarco 10.00 - 13.00; 14.30 - 19.00; Grotta San Michele 10.00 - 13.00; 15.00 - 18.00

Terra di storia e tradizioni

Centro più importante del Monte Acuto, simbolo di una civiltà che per prima si diffuse in tutta la Sardegna (3500./2700 a.C.). Sede del più antico premio letterario in lingua sarda Ozieri è oggi una vivace cittadina che offre al visitatore l’opportunità di un percorso non convenzionale  di preistoria e di storia dell’isola.

  • Grotta San Michele: che si apre nei cacarei della parte alta di Ozieri, luogo simbolo dell’archeologia sarda fu necropoli durante il neolitico recente (3500/2700 a.C.)
  • Sant’Antioco di Bisarcio: una delle più grandi chiese romaniche della Sardegna. L’isolamento e la posizione scenografica determina una singolare combinazione di paesaggio e arte, costruita in pietra locale costituisce un capolavoro dell’architettura medioevale dell’Isola.
  • Museo Acheologico “Le Clarisse”: ospitato all’interno dell’ex Convento settecentesco delle Monache Clarisse, conserva una ricca  collezione di reperti di varie epoche dal Neolitico al Medioevo. Di particolare rilevanza la collezione Numismatica tra le più ricche della Sardegna.
  • Centro storico: ricco di storia dove sarà possibile ammirare alcuni esempi di architettura neoclassica come le “Altane” (loggiati a colonnine), il Quartiere Spagnolo con la Chiese Convento di S.Francesco, il Mosaico del Prometeo di Aligi Sassu, la Cattedrale neoclassica, le carceri Borgia e la monumentale Fontana Grixoni.

 

 

Per le vie di Ozieri: una passeggiata nei secoli

h. 09.30: arrivo  e visita alla Basilica romanica di Sant’Antioco di Bisarcio.

h. 11.30: visita guidata al centro cittadino e tempo a disposizione per lo shopping

h. 13.00: pranzo in ristorante

h. 16.00: proseguimento per la Grotta San Michele

h. 17.30: visita Museo Archeologico, presso l’ex Convento delle Clarisse

 

A walk through centuries

h. 09.30: visit to the Romanesque basilica of St.Antioco’s in Bisarcio

h. 11.30: guided tour of the town centre and time for shopping

h. 13.00: lunch at restaurant

h. 16.00: cave of St. Michele’s

h. 17.30: visit to the Archeological Museum in the ex-Clarisse Convent

 

possibilità di pernottamento in loco e creazione di  programmi personalizzati

Contatti:

Istituzione San Michele - Tel. 079 787638 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

center>