Se non piove...mini rassegna teatrale
in evidenza Venerdì 16 ottobre alle 18.30 nella sala conferenze della Biblioteca Comunale primo appuntamento con la rassegna letteraria "L'Autunno degli autori" con la presentazione del libro di Daniele Murgia “Piccola Imperfetta“ - Dal 5 ottobre la Chiesa di Sant'Antioco diBisarco sarà visitabile dalle 09.30 alle 13 e dalle 14 alle 18.00, la Grotta San Michele dalle 10.00 alle 13.00 a dalle 15.00 ale 18.00, dal 27 ottobre entrano in vigore gli orari invernali: entrambi i siti saranno visitabile dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00 - -

 

“Se non piove”

Mini-rassegna teatrale in Piazza.

 

Lunedì 23 ed sabato 28 dicembre la Città di Ozieri si trasformerà in un teatro a Cielo aperto con la mini rassegna teatrale, “Se non piove”, dedicata ai bambini dai 0 ai 99 anni.

“Se non piove”, oltre ad essere l’ironico titolo dell’iniziativa, è anche la conditio sine qua non per la realizzazione dello spettacolo di strada, perché appunto “se non piove” si va in scena, altrimenti si va casa.

Quattro spettacoli  per le piazze del centro storico: l’anfiteatro Giardini del Cantaro, Piazza Carlo Alberto e Piazza Garibaldi si trasformeranno in palcoscenici naturali.

Il 23 Dicembre alle ore 17:07 (se arrivate…) si parte dai Giardini del Cantaro con Lulù e le sue valigie magiche, uno spettacolo clown, magico, comico, delicato, interattivo, poetico, senza parole, capace di donare momenti di divertimento, di gioco, di incanto, di condivisione.

Guidati dai trampolieri Zicchetto e Matteus  e dalle bolle giganti ci spostiamo in Piazza Carlo Alberto (se vi sta piacendo…) con Camminando sotto il filo. Uno spettacolo internazionale di marionette con personaggi divertenti e poetici, tra i quali i Tenores, la Funambola e le Janas. Sarà protagonista di questa performance la grandissima marionettista Nadia Imperio di Kronicocab.

Infine, il terzo appuntamento di questa serata itinerante sarà in Piazza Garibaldi (se rimanete…) con Hope Hope Hoplà! spettacolo comico interattivo con clownerie, giocoleria e acrobatica, risate e stupore assicurati.

 

La nostra rassegna teatrale a cielo aperto si concluderà il 28 Dicembre alle 17:57 all’Anfiteatro dei Giardini del Cantaro (se vi sedete…) con “Com' è nato il Giullare?”

Giullarata in turritano e italiano, di e con Maurizio Giordo in collaborazione con Maldimarem. Si tratta racconto interpretato con i contrasti del comico e tragico, con i linguaggi del teatro popolare di qualità, come la narrazione, la musica dal vivo e il rapporto diretto col pubblico, coinvolto a partecipare anche in scena.

Questa rassegna è frutto di un progetto di marketing urbano dell’Assessorato alle attività produttive, realizzata grazie alla collaborazione dell’Istituzione San Michele, con la partecipazione di Gurdulù Teatro, Teatro del sottosuolo, Kronicokab e Maldimarem.